Employerland intervista Maria Tamborra, Direttore Risorse Umane e Direttore Regionale di Bricoman Italia, ADEO

Sharing

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Buongiorno Maria, grazie per averci concesso questa intervista!

Per iniziare ti chiediamo di parlarci di Bricoman dalla tua prospettiva, dal tuo punto di vista; descrivici l’azienda con i primi tre aggettivi che ti vengono in mente.

Bricoman è sicuramente un’aziBRICOMAN LOGOenda con un progetto d’insegna molto chiaro, basata sul prodotto, veloce, semplice, nel senso di “pratica”, efficace e attenta alle evoluzioni del mercato, con un piano di sviluppo importante nei prossimi anni. Tendiamo sempre a voler essere primi, ma con l’atteggiamento, l’umiltà dei secondi. Questo riassume molto il nostro modo di essere.

maria tamborra

Umile, veloce ed efficace: molto interessante! Parlando invece del tuo percorso professionale, cosa ti ha portato in Bricoman? Raccontaci di te.

Sono entrata nella GDO inizialmente nel settore Vendite, dopo uno studio legato alla filologia romanza in cui mi occupavo di tutt’altro! La mia vita si è snodata lungo i binari di un grande “Piano B”: ho iniziato a lavorare nelle vendite per puro caso, dapprima con Feltrinelli e poi con Coin, in cui da Addetto alle Vendite ho fatto un percorso di carriera che mi ha portato a diventare Allievo Direttore. Dopodiché sono entrata in Leroy Merlin, dove ho continuato a lavorare nelle vendite con una parentesi di 4 anni nella Formazione. E’ proprio durante questa parentesi che ho scoperto quanto potesse essere interessante occuparmi delle Risorse Umane. Unendo l’esperienza della vendita con il mio percorso di studi accademico e non, mi sono resa conto che lo sviluppo delle potenzialità delle risorse, insieme con la fiducia nelle loro capacità, rappresentano una leva per fare in modo che le persone crescano e si appassionino al mestiere. Quindi già in Leroy Merlin mi occupavo di Risorse Umane in senso lato, perché quando sei Direttore di Negozio ti occupi di business, certo, ma soprattutto dello sviluppo delle persone.

Quando sono entrata in Bricoman, ho avuto l’opportunità di tornare al vecchio amore della Formazione, tuttavia ancora una volta si è aperto un nuovo bivio, perché sono stata nominata Direttore di Negozio prima e Direttore Regionale poi. Da lì, anche per come è concepita la nostra azienda, abbiamo pensato di inglobare il mio ruolo insieme alla figura del Direttore delle Risorse Umane. Al momento unisco quindi al ruolo di Direttore Regionale quello delle Risorse Umane. Un’esperienza fantastica che mi completa e m appassiona tantissimo!

Grazie per averci raccontato la tua storia professionale. Rispetto alla tecnologia, qual è il tuo approccio verso le novità? Ti definiresti una persona social?

Assolutamente sì! Ho un profilo Facebook, un profilo Linkedin e mi piace seguirli con interesse, così come cercare di rispondere a tutti! Le nuove tecnologie per me sono un altro modo di comunicare; non sono un modo esclusivo rispetto al resto, sono oggettivamente un modo più veloce e ancora più easy! Ritengo siano uno strumento importante oggi per parlare il linguaggio dei giovani, che usano molto questo strumento.

LAVORA CON NOI BRICOMAN 1

Negli ultimi anni, infatti, i social hanno visto una crescita esponenziale; secondo te il digital è importante per i candidati?

Sicuramente la velocità ha giocato il suo ruolo predominante anche in questo campo, nel senso che moltissimi candidati cercano contatti su LinkedIn, su Messenger o sul profilo Facebook privato. Io personalmente non scriverei mai a un Direttore delle Risorse Umane sul suo profilo Facebook privato, ma non per nulla ho 45 anni! I ragazzi invece lo fanno tranquillamente, perché per loro è solo un modo più immediato rispetto all’invio del Cv avendo una quasi certezza di una risposta perché quando ricevi un messaggio su LinkedIn rispondere è netiquette!

Grazie Maria, ti ringraziamo per il tuo tempo, per averci parlato di Bricoman e raccontato alcune curiosità su di te. A presto!

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *