Ricerca del lavoro: 5 regole d’oro

Sharing

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Sole, caldo e mare.

Sembra andare tutto per il verso giusto ma settembre è alle porte e insieme a lui anche tutte le incombenze. Ti sei appena laureato e non sai dove mettere mano? Ecco 5 regole d’oro che Employerland ha pensato per te per aiutarti a “rispolverare” il carisma nascosto sotto la sabbia e per farti ripartire alla grande!

Regola numero 1: Stabilisci un obiettivo  

La prima cosa da fare è schiarirsi bene le idee e definire in modo preciso quale tipo di lavoro è più adatto a te. “Mi piacerebbe lavorare in una piccola realtà o sono elettrizzato all’idea di intraprendere una carriera in una grande multinazionale?” oppure “trovo stimolante lavorare all’interno di un team o preferirei concentrarmi su un lavoro individuale?”. E’ importante effettuare una piccola autovalutazione su Chi sei e Cosa ti piacerebbe fare per capire su quale azienda puntare e concentrarsi. In questo modo riuscirai a concentrare i tuoi sforzi su delle aziende specifiche e a ottimizzare i tempi!

Regola numero 2: Digitalizzati 

Internet è una “vetrina social” ed offre infinite possibilità per mettersi in luce: sfruttalo! Hai la possibilità non solo di farti notare, ma anche di arrivare alle persone giuste. Vorresti lavorare nelle Risorse Umane? Sappi che la stragrande maggioranza dei Recruiter e dei Selezionatori sfruttano le potenzialità dei social per la ricerca delle risorse. Un esempio? Fai un giro su Linkedin (inizia visitando la nostra pagina), ti renderai conto che il mondo del lavoro si muove trasversalmente in più contesti e su più canali.

Regola numero 3: Reinventati! 

C’è qualcosa di peggio dello stesso curriculum letto e riletto centinaia di volte? In media un recruiter visiona e valuta un CV in 5 secondi. Utilizza i cosiddetti social CV e ottimizza le tue probabilità di successo! Crea il tuo curriculum ad hoc utilizzando immagini, video ed info-grafiche e dai originalità ai contenuti che vuoi comunicare: avrai modo di apparire più “appetibile” agli occhi del selezionatore e incuriosirlo. Ecco alcuni esempi utili qui. Il nostro consiglio spassionato? Mettici del tuo. Questo la dirà lunga su di te, sulle tue passioni e sul valore aggiunto che puoi portare in azienda. Ma attenzione a non barare! Si premia l’originalità, non il copia e incolla.

Regola numero 4: Scopri l’azienda e fatti scoprire 

Moltissimi candidati sottovalutano il potenziale di una buona Lettera di motivazione. La lettera di motivazione è un biglietto da visita che mostra i veri motivi per i quali si vorrebbe lavorare in azienda. “Mi piacerebbe lavorare in un’azienda importante come la vostra”, probabilmente questo lo sanno già. Piuttosto domandati perché ti piacerebbe lavorare proprio in quella azienda e non in un’altra. Hai già avuto modo di conoscerla durante degli incontri universitari o di job meeting? Senti che i valori e le politiche aziendali sono molto vicine al tuo modo di essere e lavorare? Sii sincero e metti tutto nero su bianco, i recruiter apprezzeranno 😉


Regola numero 5: Concretizza i tuoi punti di forza 

Molto spesso una delle domande in fase di colloquio è: “descriviti con tre aggettivi”. E’ importante già da adesso saper rispondere a questa domanda. Non si tratta di barare, ma di definire a priori chi sei cosa puoi fare. Vanno bene aggettivi del tipo “determinato”, “capace”, “risoluto”, ma ricordati di portare degli esempi concreti. Dai la sensazione di essere veramente ciò che stai affermando di essere con aneddoti ed esperienze passate. La semplice motivazione non basterà ed altri 100 candidati come te saranno sulla soglia dell’ufficio pronti a rubarti la scena! Definire i punti di forza ti aiuterà ad essere più sicuro di te e a tirar fuori il potenziale nascosto.

 

Questi erano le nostre 5 regole d’oro per aiutarti a conquistare il lavoro dei tuoi sogni! Ma c’è qualcosa che non ti abbiamo ancora svelato e, se sei arrivato fin qui, è giunto il momento di scoprirla. La nostra sesta regola d’oro, eccola: utilizza le app! Uno dei modi più produttivi per farsi notare delle aziende è proprio quello di utilizzare canali e strumenti che altri candidati non hanno preso in considerazione (o che hanno preso in considerazione solo in parte). Esistono moltissime app di ricerca del lavoro, ma sono poche quelle che consentono di venire effettivamente a contatto con le aziende. Per questo vi invitiamo a venirci a trovare sulla nostra App di Employerland e scoprire come incontrarle! 😉

get-it-on-google-play

 

 

E ora siete davvero pronti per ripartire alla grande. IN BOCCA AL LUPO!

 

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *